News:

Restituta a Cortona dalla Germania una tavola raffigurante Santa Margherita da Cortona, trafugata dalla nel 1944, durante la ritirata delle truppe tedesche

1970
1945
InformArezzo 6 November 2015

La cerimonia si è svolta venerdì 6 novembre 2015 al Museo Diocesano di Cortona

 

Si è svolta venerdì  6 novembre alle ore 10.30, presso il Museo Diocesano di Cortona, la cerimonia di riconsegna da parte dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale di una tela raffigurante Santa Margherita da Cortona.

La consegna direttamente nelle mani dell’arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, Mons. Riccardo Fontana e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Cortona Albano Ricci.

Una consegna con una storia interessante alle spalle e che nasce a Friburgo, verso la fine del 2014.

Un cittadino tedesco, sistemando alcune cose ricevute in eredità da parte di un parente, trovò una vecchia tela raffigurante Santa Margherita da Cortona.

La tela, con il nome della Santa parzialmente leggibile sulla parte frontale e sul retro dell’opera, rievocò alla memoria dell’uomo i racconti che il parente più volte aveva fatto relativi alla sua partecipazione alle operazioni belliche in Italia, come militare dell’esercito tedesco, durante la Seconda Guerra Mondiale, e in particolar modo in Toscana e, specificamente, nella provincia di Arezzo.

Questi ricordi, la chiara provenienza dell’opera e la raccolta di alcune informazioni sui trascorsi militari del defunto, l’hanno indotto a rivolgersi ad un amico italiano residente in Germania, manifestando il chiaro intendimento di restituire all’Italia la tela, verosimilmente portata in Germania dal familiare durante al ritirata delle truppe tedesche al termine del conflitto.

Così l’amico italiano, a sua volta, si è rivolto ai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale e da lì il passo è stato breve: dopo i dovuti accertamenti da parte dei militari dell’Arma presso la Soprintendenza competente, l’Ufficio per l’Arte Sacra della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro e varie istituzioni religiose della zona di Cortona, è stato possibile ritenere che il dipinto provenisse proprio da questa zona.

Anche l’Autorità Giudiziaria, informata di quanto emerso, si è pronunciata favorevolmente circa l’attivazione delle procedure di recupero all’estero e la successiva restituzione del bene d’arte alla Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.

Accurati accertamenti sono stati eseguiti dai militari dell' Arma presso le Sospintendenze Toscane e gli uffici della Diocesi hanno portato ad indicare con ragionevole certezza la provenienza di questo dipinto dall’area di S.Eusebio di Cortona, dove è ubicata un’antichissima pieve.

Da oggi inizieranno gli studi degli storici dell’arte della Diocesi per ricostruire la storia artistica del quadro e individuarne la collocazione più ideonea.

http://www.informarezzo.com/permalink/24682.html
© website copyright Central Registry 2021